Eredità universale

Al traguardo dei 18 anni un’eredità universale, tassando i vantaggi di pochi 

 

Punto di partenza è la grave crisi generazionale che ha visto l’evanescenza della “protezione collettiva” di ragazze e ragazzi a favore di forme diverse di “protezione individuale” (familiare, di micro-comunità), dove assumono peso determinante ricchezza, status e relazioni della famiglia. La proposta del ForuumDD, di intervenire in modo radicale su questa crisi, accompagnando tutti gli altri interventi proposti con una dote universale finanziata in larga misura da una giusta progressività delle imposte sui vantaggi ricevuti, sta dando vita in ogni occasione pubblica a un confronto serrato. E’ un passo di grande utilità per l’avanzamento della proposta. In particolare, si sta meglio configurando la natura di quel disegno di ’“accompagnamento” della dote che negli anni che la precedono può e deve rafforzare le capacità di utilizzo delle risorse da parte di ogni ragazza o ragazzo. Nei mesi prossimi questo confronto proseguirà in modo strutturato attraverso la diffusione di un questionario presso scuole medie superiori e università e di un seminario su aspetti fiscali della proposta. Alleati della proposta Chuck Collins, Alessandro Profumo, Leoluca Orlando, Franco Arminio.

Contatti con scuole e università su tutto il territorio nazionale per una proposta che appassiona e fa discutere

La terza giornata della Summer School RENA ha indagaTO le tematiche delle diseguaglianze, dello sviluppo e della sostenibilità. Relatori Salvatore Morelli e Giacomo Gabbuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi