La disuguaglianza di ricchezza, privata e comune, costituisce il focus di analisi del primo biennio di attività del Forum. Perché è molto cresciuta negli ultimi trenta anni. E perché, influenzando tutte le altre disuguaglianze, disfa di notte, come la tela di Penelope, ciò che le politiche del welfare costruiscono di giorno. L’aumento della disuguaglianza nella proprietà, nel controllo e nell’accesso alla ricchezza tende anche a produrre effetti negativi sulla crescita della produttività e sul benessere generale.

 

Partendo da questo, il Forum durante il 2018 tradurrà la sua visione nelle seguenti attività:

 

  • Avviare progetti di ricerca/azione per migliorare la conoscenza delle disuguaglianze, valutare l’efficacia di pratiche per contrastarle e elaborare proposte innovative di politica pubblica e azione collettiva.

 

 

 

 

  • Realizzare campagne a sostegno di proposte e iniziative

Il Forum considera importanti anche altre tre manifestazioni delle disuguaglianze economiche, sociali e di riconoscimento:

 

  • Disuguaglianze di reddito e lavoro: povertà, disuguaglianze di reddito e 
disuguaglianze nell’accesso, qualità e remunerazione del lavoro;

 

 

  • Disuguaglianze nella partecipazione alle decisioni: 
queste disuguaglianze sono al centro dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, che mira assieme alla giustizia per l’attuale e per le future generazioni. E che deve animare la strategia dell’Europa.

 

Infografica - attività
Infografica - attività
Infografica - attività
Infografica - attività
Infografica - attività
Infografica - attività

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi