Servizi e appalti pubblici

Servizi a misura delle persone con appalti pubblici innovativi

 

Utilizzare la domanda pubblica di beni e servizi, con appalti ovvero con metodi di co-progettazione, per accrescere la giustizia sociale, in particolare attraverso il cambiamento tecnologico: questa è la piccola-grande proposta del ForumDD, in linea con l’indirizzo che viene dalla Commissione Europea. L’azione che proponiamo si presta a un’attuazione tempestiva, se a essa viene orientato l’intervento di rinnovamento delle pubbliche amministrazioni. Si può iniziare dalla programmazione dei copiosi fondi europei della politica di coesione 2021-2027, prevedendo nell’Accordo di Partenariato con l’Unione Europea che gli indirizzi suggeriti nella proposta siano considerati vincolanti o almeno prioritari e premianti. Alleati di questa proposta sono il Comune di Bologna, il Comune di Milano, il Comune di Napoli; la CGIL; il CNCA.

Il Protocollo Appalti firmato l'8 Novembre dalle istituzioni, dalle organizzazioni sindacali e dalle imprese rappresenta un momento importante per l’area metropolitana di Bologna, per i lavoratori e per il tessuto economico e produttivo dell’area metropolitana. Istituzioni, sindacati e imprese, hanno scelto di “fare squadra” e “fare sistema” per garantire livelli di tutela elevati orientati alla qualità del lavoro e dei servizi.

Il ForumDD lavora per promuovere il ricorso da parte delle amministrazioni, soprattutto locali, agli appalti innovativi o ad un utilizzo innovativo degli appalti per l’acquisto di beni e servizi che consentono di orientare le innovazioni tecnologiche ai bisogni delle persone e dei ceti deboli.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi