Imprese pubbliche italiane

Dare una missione strategica di giustizia sociale e ambientale alle imprese pubbliche italiane

 

Per fare avanzare la nostra proposta di tornare a dare alle imprese pubbliche italiane missioni strategiche esplicite e verificabili sui tre fronti dello sviluppo – competitività, sostenibilità e giustizia sociale – abbiamo cercato l’interlocuzione con gli amministratori di queste imprese. Il gruppo che aveva curato la proposta ha dato vita a una Commissione tecnica e, in collaborazione con il progetto GROWINPRO e dell’Institute for Innovation and Public Purpose afferente allo University College London, sta realizzando colloqui con i principali amministratori delle imprese pubbliche italiane. Gli incontri partono da una discussione degli obiettivi strategici, della relazione con lo Stato e dell’organizzazione interna delle imprese pubbliche italiane, per raccogliere poi le valutazioni degli amministratori sul dettaglio della proposta avanzata. I colloqui avvengono seguendo la Chatham House Rule – con garanzia di confidenzialità delle fonti, non dei contenuti. I risultati berranno raccolti in un Rapporto e determineranno una revisione della proposta,: su entrambe i documenti verrà aperta una fase di pubblico confronto, prima di tutto con i soggetti Alleati (Cgil, Cisl) e poi con gli altri soggetti interessati a discuterne.

Le imprese pubbliche rappresentano uno strumento unico e formidabile per coniugare lo sviluppo di conoscenze e competenze con l’innovazione tecnologica orientata agli obiettivi di sostenibilità sociale ed ambientale. Un articolo di Simone Gasperin (University College London)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi