Cambiare rotta per un futuro più giusto

#unfuturopiugiustoèpossibile

Le crisi destabilizzano l’ordine esistente, avviano nuove tendenze, aprono biforcazioni e scenari assai diversi. Così è per la crisi Covi-19 che ha fatto emergere tutte le questioni non risolte e le gravi disuguaglianze che si erano accumulate prima. Sono quelle che motivano l’esistenza stessa del ForumDD, la nostra diagnosi e le nostre 15 proposte.

Come costruire da subito un dopo più giusto? Come evitare che la legittimazione di ciò che è pubblico degeneri o che sotto la bandiera del “progresso digitale” passi un’ulteriore concentrazione del controllo privato della conoscenza e una mortificazione di democrazia, società civile e imprenditorialità produttiva?

Sono queste e altre ancora le domande a cui il ForumDD dà risposta, avanzando una strategia e con proposte concrete.

Perché, cosa, come e con chi realizzare un futuro di giustizia sociale e ambientale battendo chi lavora per tornare alla normalità iniqua del pre Covid-19 o per costruire un futuro autoritario. E' qui contenuto il documento strategico discusso e approvato con successive modifiche dall'Assemblea dei membri e dei partner di progetto del ForumDD che si è tenuta il 22 aprile. 

Il Covid-19 pone tutto il mondo dell’educare, non solo la scuola, di fronte a una biforcazione. O si va verso una crescita delle disuguaglianze educative, della povertà educativa, del fallimento formativo, oppure vi è una vera inversione di tendenza che ci porta verso una scuola nuova, ad un tempo aperta, egualitaria e rigorosa, dove si impara meglio, entro la prospettiva di comunità educanti larghe e evolute.

Si parla in questi giorni di riduzione dell’orario di lavoro, soprattutto come risposta alla necessità di favorire il distanziamento sociale. Tuttavia ci sono almeno altri due motivi che giustificano la necessità di rendere tale misura permanente. Un contributo di Filippo Belloc e Maria Alessandra Rossi* 

Il Covid-19 sta rendendo evidente quante sono le interdipendenze tra le diverse parti della società e tra i lavoratori. Come possiamo creare relazioni e modalità di governo che sposino la logica dell’interdipendenza invece che quella della separazione? Un contributo di Ugo Pagano

Il 3 maggio alle 16.00 PRIMAlePERSONE, la rete RagionaMenti e La Scuola dei Legami d’intesa con il FORUMDD promuovono una riflessione comune sui temi della SALUTE, del LAVORO e dell’EDUCAZIONE.

Come sarà il dopo Covid-19? Ci sarà chi cercherà di tornare “a prima” continuando a raccontare che non c’è alternativa, chi proporrà con forza un modello autoritario, basato su sicurezza e identità. Noi del ForumDD, assieme a molti altri, siamo convinti che un futuro più giusto di prima è possibile. E’ possibile costruire uno sviluppo guidato dalla giustizia sociale e ambientale, se compiamo da subito cinque mosse appropriate, e se ci diamo una strategia fatta di visione e di proposte concrete, che affrontino le disuguaglianze rese eclatanti dalla crisi, accrescano l’accesso alla conoscenza e riequilibrino i poteri.

“Niente sarà più come prima” è l’ambigua promessa che sentiamo risuonare da editoriali e proclami politici di ogni provenienza. Spunti di riflessione su cosa questo potrebbe significare per gli operatori dei servizi socio-assistenziali e sociosanitari, oggi in larga parte esternalizzati. Un contributo di Davide Caselli, Gianluca De Angelis, Barbara Giullari* 

L'intervento di Massimo Florio all'evento in streaming “Disuguaglianze nell’epoca delle crisi. Un anno di vita e più utili che mai: le nostre 15 proposte” (25 marzo 2020). 

L'intervento di Ugo Pagano all'evento in streaming “Disuguaglianze nell’epoca delle crisi. Un anno di vita e più utili che mai: le nostre 15 proposte” (25 marzo 2020). 

Camminare, soffermarsi, esplorare. La lentezza può essere una chiave attraverso cui ripensare il turismo, rigenerare i territori, immaginare un approccio diverso alle politiche pubbliche? Un contributo di Paolo Pileri* 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi