La Via Vandelli, viaggio nelle rughe del paese, nelle aree interne dell’Italia

Forum Disuguaglianze Diversità

La puntata di “Cammina Italia”, su Rainews24, dedicata alle aree interne

Una politica di sviluppo moderna e democratica deve partire dai saperi sui territori, trovando luoghi e modalità di confronto tra attori diversi per liberare quei saperi e basare su di essi uno sviluppo dei luoghi attento alle persone. Per le aree interne del paese, le aree rugose, a lungo marginalizzate ma molto rilevanti (ci vivono cinque milioni di persone, e si tratta di un terzo del territorio nazionale), è in atto una politica pubblica, la Strategia Nazionale Aree Interne, che ha come obiettivo di contrastare la caduta demografica, migliorando i servizi e rimuovendo ostacoli  alla creatività e imprenditorialità. E’ una politica rivolta ai luoghi. Fondamentale in questa fase travagliata ma in subbuglio della storia del paese. Fabrizio Barca ne parla nel reportage Cammina Italia. Reportage lento tra le “rughe” del paese di Alfredo Di Giovampaolo su Rainews24.

Download PDF

ARTICOLI CORRELATI

I comuni hanno ogni anno a disposizione risorse per mettere in piedi processi di democrazia partecipata e ascoltare la voce di cittadini e cittadine. Ma vengono effettivamente utilizzate? E come? Il progetto Spendiamoli insieme monitora e promuove il buon uso di questi fondi in Sicilia

Giuseppe D’Avella e Francesco Saija

La Fondazione di Comunità di Messina, tra le organizzazioni promotrici del ForumDD, lancia un bando rivolto ad aspiranti imprenditori e imprese già costituite del Sud Italia per accedere a un percorso di formazione sui temi dell'imprenditorialità sostenibile. Oggi l’impatto ambientale e sociale che un’attività imprenditoriale genera sulla comunità è decisivo

Fondazione Comunità di Messina

Invia un commento

<font style="color:#fff;">Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.</font> maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi