Il merito? Meglio le eredità. Il loro peso è raddoppiato

Salvatore Morelli

Nel ’96 valevano il 9,6% del reddito disponibile, nel 2016 il 18,5%, questo mentre crolla il tasso di risparmio: dimmi quanto erediti e ti dirò che vita avrai. Un articolo di Salvatore Morelli pubblicato sul Fatto Quotidiano il 19 ottobre 2020

“Tale padre tale figlio”, recita un vecchio adagio italiano. Oltre a mettere in evidenza una negligenza di genere, questa locuzione sembra toccare lateralmente un tema caro a sociologi ed economisti, quello dell’ immobilità inter-generazionale. Oggi l’Italia spicca nella classifica internazionale come uno dei paesi industralizzati dove la ricchezza familiare pesa di più nell’economia, ma anche […]

 

LEGGI L’ARTICOLO

Download PDF

ARTICOLI CORRELATI

La discussione sulla proposta di eredità universale, promossa dal ForumDD nell’ambito delle Agorà aperte dal Partito Democratico ha registrato un’alta partecipazione e un dibattito molto intenso. Adesso è possibile sostenerla sulla piattaforma

Forum Disuguaglianze e Diversità

Nell'ambito delle Agorà democratiche, il Forum Disuguaglianze e Diversità organizza il 14 gennaio un'Agorà online sulla sua proposta in due mosse per dare più potere e libertà ai diciotto anni: 1) la modifica dell’attuale imposta su successioni e donazioni, con una soglia di esenzione di 500 mila euro, e solo al di sopra di questa soglia un prelievo progressivo; 2) un'eredità universale, incondizionata e accompagnata al compimento dei 18 anni che verrebbe finanziata in larga parte dalla prima misura. La proposta, che si è arricchita di 24 mesi di confronto con comunità di giovani in tutta Italia, può fare con l'Agorà un passo ulteriore

Forum Disuguaglianze Diversità

Invia un commento

<font style="color:#fff;">Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.</font> maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi