17 storie per il 2030: un contest per creare podcast che immaginano un futuro possibile

Fondazione Unipolis

Fondazione Unipolis e Podcastory insieme per l’Agenda 2030 ONU

Raccontare storie di azioni possibili per trasformare il mondo realizzando gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. Per farlo nasce “17 storie per il 2030”, un concorso letterario per la creazione di podcast promosso da Podcastory in collaborazione con Fondazione Unipolis e il patrocinio di ASviS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile.

 

L’Agenda 2030 dell’ONU chiama all’azione tutti i Paesi e tutte le componenti della società civile – dalle imprese private al settore pubblico, dalla società civile agli operatori dell’informazione e cultura fino al singolo cittadino – per garantire un futuro possibile.

 

Per rispondere a questo appello, Fondazione Unipolis ha deciso di rivolgersi a Podcastory – la prima podcast factory italiana – per produrre una serie originale e inedita di podcast dedicati all’argomento e realizzati attraverso 16 concorsi letterari che si susseguiranno nell’arco dei prossimi mesi. L’intento è intercettare e condividere le riflessioni della comunità su come immagina di poter trasformare il mondo secondo gli SDGs.

 

La prima serie di contest sul tema “Povertà e disuguaglianze” è dedicata ai Goal 1, 2, 5, 10, aperta dal 31 marzo al 10 maggio sul sito di Podcastory. Per partecipare al contest Goal 10 – “Ridurre le disuguaglianze”, qui. A dare il via alla playlist un primo podcast realizzato con la partecipazione della Direttrice di Unipolis, Marisa Parmigiani, dedicato al Goal 17, già disponibile sulle principali piattaforme di podcasting.

 

Ulteriori informazioni sull’iniziativa sul sito www.fondazioneunipolis.org​​.

Download PDF

ARTICOLI CORRELATI

L’Osservatorio civico sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e il ForumDD hanno inviato una lettera al Presidente del Consiglio e al Ministro dell’Economia e delle Finanze per sollecitarli a rendere pubblico con quali “iniziative di trasparenza e partecipazione” il Governo si appresti a soddisfare la raccomandazione dell’UE di “coinvolgere e responsabilizzare” tutti i cittadini nell’”intera esecuzione” del PNRR rendendo tempestive e accessibili le informazioni su procedure, spesa e realizzazioni del Piano rilevate con il monitoraggio previsto dal Decreto Governance. E’ questo un requisito essenziale del successo del Piano e della sua utilità al fine di accrescere la giustizia sociale e ambientale del nostro paese

Forum Disuguaglianze e Diversità

Da una lectio magistralis di Fabrizio Barca, tenuta alla Scuola di Politica Popolare di Grande Come una città a Roma, nasce il volume “Abbattere i muri. Principi di giustizia sociale”, edito da Castelvecchi disponibile in libreria e online

Silvia Vaccaro

Invia un commento

<font style="color:#fff;">Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.</font> maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi