Se dessimo 15.000 euro a tutti i diciottenni, cosa ci farebbero?

Un’eredità da 15.000 euro, universale e incondizionata, destinata a tutti i giovani che compiono diciotto anni e finanziata con un’imposta progressiva sulle successioni e le donazioni. È questa l’ultima di una serie di quindici proposte – ispirate al lavoro dell’economista Anthony Atkinson – avanzate di recente dal Forum Disuguaglianze e Diversità (ForumDD) per aumentare la giustizia sociale.

 

Perché, come ha spiegato a Senti chi parla Elena Granaglia, docente di Scienza delle Finanze all’Università Roma 3 e membro del Comitato promotore del Forum, “non basta occuparsi solo in senso astratto di disuguaglianze, bisogna anche occuparsi di politiche che possano ridurle”.

 

Quella di dare 15.000 euro a tutti i diciottenni è però una proposta che fa discutere. Quando abbiamo pubblicato il nostro articolo con l’intervento di Granaglia, ad esempio, il primo commento ricevuto via Twitter è stato il seguente: “Così più della metà dei neo-diciottenni dopo un mese se li saranno bevuti, gli altri dopo tre mesi avranno un iphone nuovo e zero soldi. Nessuno di loro pensa al futuro”.

 

Tra i detrattori di questa proposta, infatti, molti ne criticano l’incondizionalità: l’assenza di vincoli relativi alle spese effettuabili dai ragazzi con la somma ricevuta ‘in eredità’. Una caratteristica, questa, che la stessa Granaglia riconosce come “contraria al senso comune”. Perché, ad esempio, non vincolare quei soldi all’istruzione?

 

C’è un motivo molto chiaro dietro questa scelta: “Crediamo che un trasferimento non condizionato sia coerente con il valore che attribuiamo alla libertà e alla responsabilità individuale dei giovani e delle giovani: accrescerli è il nostro obiettivo, anche eliminando gli alibi che vengono dalla fissazioni di condizioni”, si legge infatti nella risposta data dall’account Twitter del ForumDD al commento citato in precedenza.

 

Veramente i ragazzi sprecherebbero questo capitale? O saprebbero come investirlo? Per scoprirlo, abbiamo contattato alcuni neo-diciottenni provenienti da aree diverse del nostro Paese, sia del Nord sia del Sud Italia, e abbiamo chiesto loro: “Se ti dessero 15.000 euro e ti dicessero che puoi spenderli come e quando vuoi, cosa ci faresti?

Fabio Ambrosino – Senti Chi Parla – 1 Luglio 2019

 

LEGGI L’ARTICOLO.

Download PDF

[author_box]

Ricerca avanzata

Iscriviti alla Newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l’iscrizione.

Invia il tuo contributo

Partecipa! Invia qui il tuo contributo, che sarà valutato per la pubblicazione sul sito.

Procedendo si dichiara che l’articolo è inedito, frutto del proprio esclusivo lavoro e libero da diritti di terzi, e si acconsente alla sua pubblicazione.

 

Invia un commento

<font style="color:#fff;">Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.</font> maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi