SCUOLA, IL MINISTRO BIANCHI APRE ALLA PROPOSTA DI FINANZIARE CON IL PNRR 100 COMUNITA’ EDUCANTI AFFINCHÉ “DIVENGANO POI DINAMICHE ORDINARIE DEL TERRITORIO”

Forum Disuguaglianze e Diversità

Fabrizio Barca: “Molto importante questa apertura alla nostra idea” 

Roma, 1 dicembre 2021_ “Partendo dalle situazioni più fragili, i patti educativi di comunità diventino il luogo e il modo per ripensare il Paese intero”. Così il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi a proposito della proposta avanza ieri per sostenere nell’ambito del PNRR le esperienze delle comunità educanti dei territori marginali.

 

Intervenuto questa mattina, in occasione della presentazione della ricerca del Forum Disuguaglianze e Diversità “Patti educativi territoriali e percorsi abilitanti. Un’indagine esplorativa”, il Ministro ha poi aggiunto che le 100 iniziative individuate dal rapporto, possono essere “interventi di spinta” che, potenzialmente, potranno essere resi “strutturali nel tempo, per diventare una dinamica ordinaria del territorio e su questo – ha aggiunto – il Pnrr ci aiuta”.

 

Forte adesione dunque alla proposta sottoscritta ieri dal gruppo rappresentato da Fabrizio Barca (ForumDD), Antonella Di Bartolo (dirigente scolastica), Franco Lorenzoni (EducAzioni), Raffaela Milano (Save the Children), Andrea Morniroli (ForumDD), Chiara Saraceno (EducAzioni), Alessia Zabatino (ForumDD), Marco De Ponte (Action Aid), Salvatore Morelli (ForumDD), Elena Granaglia (Università di Roma Tre), Katia Scannavini (Action Aid).

“Molto importante la forte apertura alla nostra proposta da parte del Ministro per l’utilizzo di 1,5 miliardi del Pnnr per combattere la gravissima povertà educativa e sofferenza giovanile” ha affermato uno dei Coordinatori del ForumDD Fabrizio Barca, che ha poi aggiunto: “Come farlo? Emerge con chiarezza dalle raccomandazioni della ricerca: prima di tutto sulla relazione tra docenti ed educatrici ed educatori, sul ruolo decisivo degli enti locali e sullo strumento della valutazione, strumento necessario per apprendere e migliorare”.

 

Andrea Morniroli (ForumDD) aggiunge: “Il confronto di questa mattina ha fatto capire che non occorre inventarsi nulla. Basta saper guardare  e imparare da quelle alleanze educative che spesso in territori difficili hanno saputo costruire metodi che contrastano la povertà educativa e fanno una scuola più bella. Nei prossimi giorni chiederemo al Ministro un incontro per passare dalla condivisione di una prospettiva alla definizione del processo per concretizzarla”.

Download PDF

ARTICOLI CORRELATI

Agcisolidarietà Lazio, Confcooperative Federsolidarietà Lazio, CSV Lazio, Legacoopsociali Lazio, Forum Disuguaglianze e Diversità, Forum Terzo Settore Lazio e Rete dei Numeri Pari esprimono la necessità di aprire al dialogo sociale l'amministrazione capitolina per assicurare il confronto necessario ad orientare al meglio le scelte di intervento

Forum Disuguaglianze e Diversità

Lo studio, curato da Massimo Florio, evidenzia le criticità nella gestione della pandemia e propone la creazione di un’infrastruttura europea per l’innovazione biomedica da realizzare con un investimento trentennale nel segno di un nuovo ruolo della UE e della rinuncia delle imprese private alle esclusive brevettuali. Se venisse adottata dalle istituzioni europee, collocherebbe saldamente l'Europa come il primo attore globale nel campo della ricerca farmaceutica

Forum Disuguaglianze e Diversità

Invia un commento

<font style="color:#fff;">Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.</font> maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi