Roadmap G7 for a gender-responsive economic environment

Roadmap G7 for a gender-responsive economic environment

Una sintesi alla Roadmap per l’uguaglianza di Genere alla ministeriale G7 per le pari opportunità.

La Roadmap si articola in tre macro-obiettivi che riguardano rispettivamente:

  1. Incremento della presenza femminile nei luoghi decisionali
  2. Accesso a opportunità lavorative
  3. Lotta alla violenza di genere

A sua volta, ciascun macro-obiettivo comprende differenti aree di intervento e traguardi specifici.

Affinché si verifichino dei risultati concreti sarà opportuno adottare un sistema di monitoraggio e valutazione che sappia misurare i progressi effettuati a lungo termine.

 

  1. Povertà femminile ed ingiustizia economica

La G7 Roadmap prevede obiettivi ed azioni da intraprendere per promuovere l’empowerment economico delle donne come di seguito riportato nella tabella:

 

ActionAid si impegna affinché vengano sviluppate nuove misurazioni del fenomeno della povertà in modo da poter avere dei valori sempre più reali sull’incidenza di tale problematica sulle donne.

Inoltre, ActionAid reputa positive le attenzioni poste sia per l’utilizzo di una lente di genere per la pianificazione di strategie volte a contrastare la povertà in complementarietà con altri settori sia per la misurazione del carico del lavoro domestico e di cura e del suo valore economico oltre che alla previsione di interventi utili per garantire maggiore equità rispetto alla ripartizione di tale lavoro fra uomini e donne. I dati pubblicati dall’EIGE (European Institute for Gender Equality) riferiti al 2015 mostrano addirittura un peggioramento negli Stati europei del G7 rispetto alla rilevazione del 2012.

Infine, la Roadmap prevede l’intensificazione degli sforzi per promuovere l’empowerment delle donne nei settori economici e produttivi.

 

  1. La lotta alla violenza sulle donne

La prevenzione e il contrasto alla violenza su donne e ragazze occupa particolare rilievo nella Roadmap, con impegni che si articolano su tre assi: prevenzione, protezione e punizione.

Nella tabella di seguito sono illustrati gli impegni inclusi nella Roadmap:

 

 

  1. Conclusioni e raccomandazioni

La G7 Roadmap for a gender-responsive economic environment presenta elementi positivi da considerarsi come importanti punti di partenza per promuovere i diritti delle donne e l’uguaglianza di genere a livello nazionale e internazionale.

ActionAid raccomanda Governo ed al Parlamento:

  1. Creazione di un’agenda operativa e piani d’azione specifici
  2. Definire e rendere pubblica la composizione del G7 Working Group on Gender Equality and Women’s Empowerment
  3. Inclusione di riferimenti temporali e indicatori qualitativi e quantitativi per ogni impegno definito nella Roadmap
  4. Focus sul tema dell’uguaglianza di genere e dell’empowerment femminile
  5. Sviluppare un accountability framework
Download PDF

Redazione

Non ci sono commenti

Invia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi