Piantare alberi e ragionare insieme sulla ricchezza comune: alla Stanga di Padova grande partecipazione di bambini e famiglie

Legambiente Padova

Proseguono le attività di “Ridiamo ossigeno ai quartieri” a supporto del Tavolo di Coordinamento della Stanga a Padova, alla riscoperta della ricchezza comune del territorio

Nel rione Stanga di Padova, il progetto “Ridiamo Ossigeno ai Quartieri”, sostenuto con i fondi dell’8 per 1000 alla Chiesa Valdese, ha visto la collaborazione tra Legambiente Padova e diversi attori civici, che hanno ragionato insieme sulla ricchezza comune del territorio. In particolare in questi mesi, la collaborazione con la scuola primaria Giovanni XXIII ha dato vita a laboratori di riciclo creativo all’interno del campus estivo del progetto La mia scuola è differente e alla messa a dimora di nuovi alberi nel parco della scuola in occasione della Festa dell’albero promossa dal Comune. “Abbiamo voluto coinvolgere attivamente bambini e bambine nella costruzione di una città più verde, partendo dai giardini scolastici, perché crediamo che il verde scolastico meriti un’attenzione particolare nel ripensare le nostre città” spiegano i volontari di Legambiente Padova. “Avevamo con noi badili riadattati ai più piccoli, una manciata di stallatico per concimare le piante, un po’ di fieno per pacciamarle e il resto lo hanno fatto i ragazzi e le ragazze con una vivacità travolgente. Al termine delle attività non c’è nessuno che se ne sia andato senza le scarpe infangate, mentre le mamme si arrampicavano su per scale, ad appendere agli alberi i Bug hotel costruiti dai bambini durante il campus estivo”.

Con gli alunni della scuola Giovanni XXIII è stata realizzata anche un’attività per far emergere gli elementi di ricchezza comune presenti nel loro quartiere, le criticità e delle possibili idee per migliorare il contesto, a cui i bambini hanno partecipato con entusiasmo sentendosi protagonisti attivi. Ne è nata una piccola mostra dal titolo La Stanga: il nostro quartiere, che è stata esposta in occasione della Giornata dei diritti dei bambini realizzata sabato 20 novembre 2021 al Parco Esperanto, una delle aree verdi del quartiere che a parere degli abitanti è utile rivitalizzare, perché spesso mal frequentata. Una giornata promossa da Legambiente insieme a UNICEF, alla rete delle realtà locali attive nel progetto Lezioni di Volo e ai Centri di Animazione Territoriale del Comune di Padova, a cui hanno partecipato molti bambini e famiglie della zona, come non si vedeva da tempo in questo piccolo parco di periferia.

 

Si iniziano così a raccoglie i frutti dell’impegno per prendersi cura dei luoghi e dei suoi abitanti, grazie a un prezioso lavoro di rete tra associazioni e istituzioni, mentre prosegue il confronto sugli elementi di ricchezza comune del territorio, con l’aiuto delle mappe tematiche dedicate agli spazi verdi, ai servizi, alle realtà associative e alle trasformazioni in corso nella zona.

Download PDF

ARTICOLI CORRELATI

Proseguono le attività del progetto sostenuto con i fondi dell’8 per mille alla Chiesa Valdese che vede impagnata Legambiente Padova insieme a Legambiente Campania e il Circolo di Legambiente del V Municipio di Roma, in collaborazione con il Forum Disuguaglianze e Diversità per mappare la ricchezza comune, tessere relazioni tra le persone e le comunità e aumentare la partecipazione attorno ad azioni concrete di riqualificazione del territorio

Legambiente Padova

Il dialogo tra Legambiente Campania e il territorio di Napoli Est nell’ambito del progetto “Ridiamo ossigeno ai quartieri”, anche attraverso la distribuzione di un questionario sull'energia, prosegue. Per riuscire a tessere una tela di relazioni e fiducia che potrà rinsaldarsi e accrescere la cooperazione

Legambiente Campania

Invia un commento

<font style="color:#fff;">Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.</font> maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi