ForumDD al Festival ASviS: l’evento “Partecipazione alla polis: tra mito e realtà”

Forum Disuguaglianze e Diversità

Il Forum Disuguaglianze e Diversità, in collaborazione con la Commissione Nazionale per il Dibattito Pubblico, organizza il prossimo 11 ottobre (dalle 9.30 alle 13.30), nell’ambito del Festival dello Sviluppo Sostenibile di ASviS, l’evento nazionale sui goal 1 e 10 “Partecipazione alla polis: tra mito e realtà”

Il Forum Disuguaglianze e Diversità, in collaborazione con la Commissione Nazionale per il Dibattito Pubblico, organizza il prossimo 11 ottobre (dalle 9.30 alle 13.30), nell’ambito del Festival dello Sviluppo Sostenibile di ASviS, l’evento nazionale sui goal 1 e 10 “Partecipazione alla polis: tra mito e realtà”. 

 

Il calo nella partecipazione alla vita sociale e politica del Paese tende a essere particolarmente pronunciato nelle classi sociali più deboli, a loro volta penalizzate dall’erosione del potere d’acquisto, un mercato del lavoro stagnante, un welfare state incompleto che presenta forti sacche di iniquità e carenze. Le grandi sfide che abbiamo di fronte, a cominciare dalla transizione ecologica ed energetica che rischia anch’essa di penalizzare i ceti sociali meno abbienti, necessitano di soluzioni che sappiano accogliere e abilitare i saperi e le aspirazioni di tutti e tutte: la riattivazione e lo sviluppo di spazi di confronto acceso, aperto, informato e ragionevole ne sono la condizione. Sono tanti gli spazi e gli strumenti in cui viene data attenzione alla partecipazione dei cittadini e delle cittadine, ma quanto sono efficaci queste iniziative nel consentire davvero la partecipazione diretta dei cittadini al disegno e all’attuazione delle politiche pubbliche?

 

Quando la partecipazione si traduce in emersione di istanze che altrimenti non entrerebbero nell’agenda delle politiche e quando invece è semplicemente un dispositivo di governance che viene utilizzato per costruire consenso attorno alle politiche? Quali iniziative consentono veramente alle persone, e soprattutto a quelle più fragili, di esprimere il loro protagonismo e le loro potenzialità nell’ambito di progetti condivisi?

 

Durante l’evento si percorreranno tre esperienze di partecipazione – le comunità energetiche, i presidi civici territoriali, il dibattito pubblico sulle grandi opere infrastrutturali – esplorandone differenze e punti in comune, elementi di forza e criticità, con l’obiettivo di estrarre da tale analisi buone indicazioni di metodo e operatività su come progettare e costruire spazi di partecipazione in grado di dare voce alle esigenze di tutti e tutte, a cominciare dalle classi sociali più vulnerabili.

 

L’evento potrà essere seguito in presenza (previa registrazione secondo le modalità di cui sotto) oppure in diretta streaming (senza iscrizione) sulla pagina del Festival, sulla pagina Facebook dell’ASviS  e sul canale YouTube ASviS.

 

Per assistere all’evento come pubblico presso il Palazzo delle Esposizioni (Sala Auditorium, via Milano 9a), nei limiti delle sedute disponibili (64), si dovrà effettuare la prenotazione con la seguente modalità:

 

  • inviare una email all’indirizzo asvis@thetriumph.com, entro i due giorni che precederanno l’evento al quale si intende partecipare;
  • oggetto dell’email: “Pubblico in presenza + data evento + mattina/pomeriggio + titolo evento”;
  • testo email: “Si richiede quanto in oggetto per Nome Cognome”;
  • attendere email di conferma della possibilità di partecipare in qualità di pubblico in presenza da asvis@thetriumph.com;
  • presentare l’email di cui al punto precedente il giorno dell’evento prenotato per poter accedere agli spazi.

 

Le email di richiesta che non rispetteranno le indicazioni di cui sopra non potranno essere prese in considerazione. Per accedere all’evento sarà necessario aver ricevuto la email di riscontro di cui sopra; in caso contrario non sarà possibile accedere in sala, a meno che non sia rimasta disponibilità di posti liberi.

 

SCARICA IL PROGRAMMA DELL’EVENTO

 

SCARICA LA LOCANDINA

Download PDF

ARTICOLI CORRELATI

La società civile chiede trasparenza sul PNRR e si mobilita (di nuovo) con una lettera a Meloni e Fitto

Le oltre 700 realtà sociali, sindacali e del volontariato cattolico, tra cui il Forum Disuguaglianze e Diversità, che animano il percorso “Non per noi ma per tutte e tutti” lanciato dalla Rete dei Numeri Pari si danno appuntamento al 5 dicembre per la giornata di mobilitazione nazionale "Organizziamoci contro il carovita" in cui in oltre 20 città ci saranno delle assemblee territoriali. Tra queste anche l’assemblea romana che si terrà alle 17:00 presso la sala Tobagi della Federazione Nazionale della Stampa Italiana

Forum Disuguaglianze e Diversità

Tags:

Invia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi