Finanziamenti alla ricerca privata: un primo passo attraverso i tavoli di partenariato dell’agenzia per la coesione

Il ForumDD lavora per l’introduzione, nei criteri di selezione per l’attribuzione delle risorse della politica di coesione alla ricerca privata, di parametri che inducano le imprese a tener conto degli effetti delle loro scelte sulla giustizia sociale e che le sollecitino a promuoverla.

Dal mese di giugno 2019, il ForumDD partecipa ai Tavoli di Partenariato per la Programmazione 2021-2027 come partner economico-sociale. Il confronto è stato articolato in cinque Tavoli che corrispondono ad altrettanti Obiettivi di Policy (OP): Tavolo 1, OP1 “Un’Europa più intelligente”; Tavolo 2, OP2 “Un’Europa più verde”; Tavolo 3, OP3 “Un’Europa più connessa”; Tavolo 4, OP4 ”Un’Europa più sociale”; Tavolo 5, OP5 “Un’Europa più vicina ai cittadini”. In particolare l’obiettivo della proposta sui criteri di finanziamento della ricerca privata è legato al tavolo “Un’Europa più intelligente”. Come si legge sul sito OpenCoesione, “gli incontri dei tavoli hanno la finalità di individuare e gradualmente definire il perimetro, le modalità e l’intensità dell’intervento della politica di coesione 2021-2027 nell’ambito di ciascuno dei cinque Obiettivi di policy. Per orientare tale lavoro, il Dipartimento per le Politiche di Coesione ha proposto quattro temi unificanti (lavoro di qualità, territorio e risorse naturali per le generazioni future; omogeneità e qualità dei servizi per i cittadini; cultura veicolo di coesione economica e sociale) che rappresentano altrettante sfide che l’Italia deve affrontare per concorrere al raggiungimento degli Obiettivi Europei, i cui elementi essenziali sono contenuti nel documento La programmazione della politica di coesione 2021-2027 – Documento preparatorio per il confronto partenariale”.

Oltre a partecipare attivamente al confronto pubblico che si è svolto nel corso di cinque riunioni aperte ai partner istituzionali e a quelli economico-sociali, il ForumDD ha anche inviato un proprio contributo scritto suggerendo di introdurre, nei criteri di selezione per l’attribuzione delle risorse della politica di coesione alla ricerca privata, parametri che inducano le imprese a tener conto degli effetti delle loro scelte sulla giustizia sociale e che le sollecitino a promuoverla. Questo non per distorcere i contenuti della ricerca, ma per selezionare quei progetti che maggiormente esprimono attenzione all’impatto sulla giustizia sociale. Allo stesso scopo, il ForumDD ha proposto anche che ci sia una maggiore attenzione alle innovazioni organizzative che hanno maggiore impatto sulla qualità del lavoro. I risultati di questi tavoli saranno perfezionati e utilizzati nelle fasi successive di preparazione per i Programmi Operativi e l’Accordo di Partenariato.

* Patrizia Luongo è la curatrice della proposta a cui collabora Legambiente.
Download PDF

ARTICOLI CORRELATI

No posts found.

Tags:

Invia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi