Cooperazione come argine alle disuguaglianze. Presentate le prime proposte

Forum Disuguaglianze e Diversità

Presentato a Bologna il documento di proposte elaborato da un gruppo coordinato dal ForumDD e dalla Fondazione Unipolis

Lanciare una riflessione pubblica e condivisa sugli elementi di valore della cooperazione come promotore di giustizia sociale e sulle proposte volte a creare condizioni abilitanti per lo sviluppo e il rafforzamento di questa tipologia di impresa: questo l’obiettivo dell’evento organizzato dal Forum Disuguaglianze e Diversità e Fondazione Unipolis, in collaborazione con Coopfond oggi a Bologna, nell’Auditorium Biagi presso la Biblioteca Salaborsa.

 

Il documento presentato, elaborato nell’ambito un gruppo di lavoro interno al Forum Disuguaglianze e Diversità e frutto di un percorso di interlocuzione con diversi rappresentanti del mondo cooperativo, e ancora aperto a modifiche e integrazioni, vuole aprire una discussione propositiva, aperta e appassionata per costruire insieme una riflessione sul modello cooperativo che aiuti, internamente al movimento, a riconoscersi come attori chiave nella lotta alle disuguaglianze e a valorizzarsi all’esterno favorendo con un dialogo critico e costruttivo.

SCARICA IL DOCUMENTO
Download PDF

ARTICOLI CORRELATI

Un'analisi e una riflessione del Direttore Generale del Centro Studi delle Camere di Commercio "Guglielmo Tagliacarne" (una versione breve di questo articolo è uscita sul quotidiano Domani il 1° agosto 2022)

Gaetano Fausto Esposito

La nostra società presenta bisogni dinamici, mutevoli e complessi e dissimmetrie strutturali che caratterizzano i flussi globali in cui vivono i nostri territori. In questo quadro, gli agenti di cambiamento devono saper ricomporre i saperi e dare risposte alla complessità

Gaetano Giunta

Invia un commento

<font style="color:#fff;">Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.</font> maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi