Ridiamo ossigeno ai quartieri: a Roma nasce una web radio gestita dai ragazzi

Circolo di Legambiente "Si può fare", V Municipio di Roma

Proseguono a Roma le attività del progetto “Ridiamo Ossigeno ai Quartieri”, sostenuto con i fondi dell’8 per 1000 alla Chiesa Valdese. Quattro classi dell’istituto “Simonetta Salacone” lavoreranno insieme come la redazione di una web-radio, cimentandosi nell’elaborazione di contenuti e interviste ai propri coetanei e ospiti di eccezione. La web radio aiuterà ad approfondire temi di attualità e ad analizzare i problemi che le persone vivono ogni giorno in un percorso di formazione alla cittadinanza attiva

 

Cosa pensano i cittadini del luogo dove vivono? Quali sono le cose che amano nel vivere ogni giorno il proprio quartiere e quali, al contrario, quelle che non sopportano? Se ne avessero gli strumenti, cosa cambierebbero? Sono solo alcune delle domande a cui il progetto “Ridiamo ossigeno ai quartieri” sta cercando di rispondere.

 

Partire dalle persone per scoprire quella ricchezza, spesso nascosta, rappresentata dai beni comuni: i luoghi, le persone, il volontariato, la scuola. Il progetto, nella sede di attuazione nel V Municipio di Roma, e più precisamente nelle tre aree urbanistiche di Centocelle, Gordiani e Casilino, ha già coinvolto classi, docenti e famiglie con azioni di cura del territorio. Dalla pulizia delle strade alla messa a dimora di alberi e piante. Fondamentale anche l’attività di rete con quelle realtà che operano in ambito sociale, culturale e sportivo.

 

Questa fase di mobilitazione verrà affiancata da un percorso di formazione e informazione sulla ricchezza comune del territorio. Al centro di questa nuova fase ci sarà una web radio che, gestita dai volontari del circolo di Legambiente “Si Può Fare”, coinvolgerà quattro classi dell’istituto “Simonetta Salacone”. Le ragazze e i ragazzi avranno quindi l’opportunità di approfondire i temi delle disuguaglianze con quelli dell’educazione civica, cimentandosi nei diversi processi del lavoro di una “redazione”, dall’elaborazione dei contenuti e la realizzazione di interviste ai propri coetanei e ospiti di eccezione, fino alla messa in onda dei contenuti. La web radio sarà quindi un modo per rendere le nuove generazioni protagoniste, dando voce alle loro idee, domande e curiosità. I microfoni della web radio, inoltre, coinvolgeranno anche altre scuole del municipio come l’Istituto Lattanzio Di Vittorio che, con il circolo di Legambiente, sta realizzando un PCTO sull’Economia Civile.

 

Organizzare il lavoro di una radio rappresenterà un percorso per sviluppare il confronto tra coetanei, ma non solo; aiuterà ad approfondire temi di attualità e ad analizzare i problemi che le persone vivono ogni giorno in un percorso di formazione alla cittadinanza attiva. Perché il primo bene comune sono le persone.

Download PDF

ARTICOLI CORRELATI

Proseguono le attività del progetto sostenuto con i fondi dell’8 per mille alla Chiesa Valdese che vede impagnata Legambiente Padova insieme a Legambiente Campania e il Circolo di Legambiente del V Municipio di Roma, in collaborazione con il Forum Disuguaglianze e Diversità per mappare la ricchezza comune, tessere relazioni tra le persone e le comunità e aumentare la partecipazione attorno ad azioni concrete di riqualificazione del territorio

Legambiente Padova

Il dialogo tra Legambiente Campania e il territorio di Napoli Est nell’ambito del progetto “Ridiamo ossigeno ai quartieri”, anche attraverso la distribuzione di un questionario sull'energia, prosegue. Per riuscire a tessere una tela di relazioni e fiducia che potrà rinsaldarsi e accrescere la cooperazione

Legambiente Campania

Invia un commento

<font style="color:#fff;">Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.</font> maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi