Libertà sostanziale sostenibile

Il riferimento alla sostenibilità completa il concetto di libertà sostanziale. In questo contesto la sostenibilità è intesa come garanzia che la libertà sostanziale delle generazioni attuali sia raggiunta tenendo conto delle conseguenze sulle generazioni future a cui va garantita la possibilità di ottenere un livello almeno pari, se non superiore, di libertà sostanziale. Per usare le parole di Sen, la libertà sostanziale sostenibile rappresenta “la salvaguardia e ove possibile l’espansione della libertà sostanziale delle persone oggi, senza compromettere la possibilità delle future generazioni di avere la stessa o più libertà”. (L’idea della Giustizia, p.251). Questo concetto estende la definizione di “sostenibilità” introdotta dal Rapporto Brundtland e poi integrata da Robert Slow.

 

Siamo pronti a ricevere e discutere con voi revisioni e integrazioni. Scriveteci a wiki@forumdd.org.

<font style="color:#fff;">Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.</font> maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi