Povertà: ForumDD e ASviS, il Governo proroghi il Rem fino al 15 settembre

Fino al 30 giugno avevano ricevuto il Reddito di Emergenza solo 518mila persone. ForumDD e ASviS chiedono che il Governo estenda la possibilità di presentare domanda fino al 15 settembre. Aiutare più persone in difficoltà non costerà di più allo Stato dato che i fondi per i 2 milioni di cittadini e cittadine che ne hanno diritto sono stati già stanziati con il Decreto Rilancio.

Roma, 30 luglio 2020. Il Reddito di Emergenza (Rem) è una misura straordinaria per chi si trova in grave difficoltà economica a seguito della crisi dovuta al Covid-19 e non è tutelato da altre misure di sostegno al reddito. Ne hanno diritto 2 milioni di persone, ma al 30 giugno lo hanno ricevuto solo 518mila.

 

Grazie alla campagna informativa sul REM, avviata dal Governo il 20 luglio scorso, nelle ultime settimane un numero crescente di persone ha fatto richiesta della prestazione. Tuttavia, la possibilità di presentare la domanda scadrà domani, 31 luglio.

 

Il ForumDD e l’ASviS chiedono pertanto al Governo di prorogare la scadenza al 15 settembre così da consentire a chi ne è venuto a conoscenza più tardi di poter ricevere questo sostegno straordinario: i fondi per garantirlo ai 2 milioni di aventi diritto sono già stati stanziati nel Decreto Rilancio per cui non ci sarebbero costi aggiuntivi.

 

Una proroga che non costerebbe nulla di più allo Stato, quindi, ma darebbe una possibilità di uscire dalle difficoltà a tante persone che ancora non hanno usufruito di questo loro diritto.

 

Photo by jötâkå on Unsplash
Download PDF

ARTICOLI CORRELATI

Accolte le richieste di ForumDD e ASviS: chi è in grave difficoltà economica potrà richiedere una terza mensilità del Reddito di Emergenza fino al 15 ottobre.

Forum Disuguaglianze e Diversità e ASviS

Il dibattito pubblico degli ultimi mesi sulla regolarizzazione degli stranieri pone, nuovamente, un tema di diritti fondamentali, di lavoro e di filiere produttive locali. Perché non sia l’ennesima occasione mancata, occorre un'analisi critica dei processi migratori e degli impatti che le dinamiche locali hanno su territori e comunità.

Daniela Luisi e Andrea Membretti

Invia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi