Elena Granaglia

Elena Granaglia insegna Scienza delle Finanze al Dipartimento di Giurisprudenza di Roma3. Da sempre è interessata al tema del rapporto fra giustizia sociale e disegno istituzionale delle politiche di distribuzione delle risorse. Oltre a laurearsi all’Università di Torino, ha ottenuto una laurea e un Master in Scienze Politiche a Harvard, dove è stata segnata dal pensiero di Rawls, Walzer, Nozick e Sandel. Ha avuto la fortuna di seguire, a Torino, il corso di Bobbio che, dopo una prima giovinezza nella sinistra extra-parlamentare, l’ha esposta alla ricchezza del pensiero liberale. E’ stata fra i soci fondatori, a metà degli anni’80, di Politeia, una associazione di studi che aveva come scopo primario la diffusione dell’etica pubblica liberale e social-democratica nella cultura italiana. Da allora ha svolto diverse funzioni attività di consulenza per il governo in materia di politica sociale (sanità e politiche contro la povertà). I suoi lavori includono Modelli di politica sociale, Bologna, Il Mulino 2001, Dobbiamo Preoccuparci dei ricchi? (con M. Franzini e M. Raitano, tradotto in Extreme Inequalities in Extreme Inequalities in Contemporary Capitalism, 2016), Il reddito di base (Ediesse, 2016, con M. Bolzoni) e Un Manifesto contro le disuguaglianze (Laterza, 2018, insieme al gruppo Agire).

 

Elena Granaglia teaches Public Finance and Ethics, Economics and the Market at the Law Department of the University Roma3. She has always been interested in the relationship between social justice and the institutional design of distributive policies. In addition to graduating in Political Science from the University of Turin, she has obtained a BA in Government and a Master degree in Political Administration at Harvard. She has had the great fortune to follow, in Turin, the course in Political Philosophy taught by Bobbio that, after a juvenile period spent in the extra-parliamentary left, exposed her to the richness of liberal thought. In the United States, she had as professors Rawls, Walzer, Nozick and Sandel. In the mid-1980s, she was one of the founding members of Politeia, an association whose primary purpose was to spread a liberal and social-democratic ethics in the Italian political culture. Since then, she has carried out several advisory functions for the government in the field of social policy (health and poverty policies). Her works include Modelli di politica sociale, (Il Mulino 2001), Dobbiamo preoccuparci dei ricchi? (with M. Franzini and M. Raitano, translated as Extreme Inequalities in Extreme Inequalities in Contemporary Capitalism, 2016), Il reddito di base (Ediesse, 2016, with M. Bolzoni) and Un Manifesto contro la Disuguaglianza (Laterza, 2018, together with the group Agire).

Ho aderito al Forum per l’importanza oggi della questione delle disuguglianze e per l’urgenza di costruire uno strumento forte di advocacy e di proposta politica.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi