AMMINISTRATIVE, I PRIMI NOMI SCELTI DA “TI CANDIDO” E FORUMDD: AHMED A TORINO, BRAINI AD ARQUATA SCRIVIA, PIRONE A NAPOLI E PRATELLI A ROMA

Forum Disuguaglianze e Diversità

La campagna #FacciamoEleggere promossa dal Forum Disuguaglianze e Diversità e da Ti Candido adesso ha i primi quattro volti: sono Abdullahi Ahmed al consiglio comunale di Torino, Federico Braini, candidato sindaco ad Arquata Scrivia (AL), Marzia Pirone, al consiglio comunale di Napoli e Claudia Pratelli candidata al consiglio comunale di Roma. Quattro storie, diverse formazioni politiche, per una scelta che rispecchia la volontà dei promotori di privilegiare le persone e le battaglie che hanno condotto e intendono portare avanti rispetto alle liste di cui fanno parte. 

I primi volti selezionati per le prossime amministrative nell’ambito della campagna #FacciamoEleggere promossa dal Forum Disuguaglianze e Diversità e da Ti Candido sono Abdullahi Ahmed al consiglio comunale di Torino, Federico Braini, candidato sindaco ad Arquata Scrivia (AL), Marzia Pirone, al consiglio comunale di Napoli e Claudia Pratelli candidata al consiglio comunale di Roma. L’obiettivo della campagna, lanciata a maggio, è quello di raccogliere fondi, selezionare e sostenere con risorse economiche e strategiche candidate e candidati impegnati per la giustizia sociale e ambientale alle prossime elezioni di ottobre.

 

La scelta dei quattro nomi, di diverse formazioni politiche, rispecchia la volontà dei promotori di privilegiare le persone e le battaglie che hanno condotto e intendono portare avanti rispetto alle liste di cui fanno parte. Ahmed, somalo di origine, arrivato in Italia passando per Lampedusa, stabilitosi a Torino dove lavora come mediatore culturale; Braini, macchinista e allenatore di calcio, molto conosciuto nella sua piccola comunità per la quale vuole mettersi a disposizione e costruire uno sviluppo digitale, ambientale, culturale e inclusivo; Pirone avvocatessa e attivista dei diritti dei lavoratori contro il lavoro nero nell’ambito della Camera popolare del lavoro dell’ex-OPG Je so’ pazzo di Napoli; Pratelli, assessora alla scuola del III Municipio di Roma, dove si è occupata prevalentemente di lotta alla povertà educativa, beni comuni, diritti delle donne.

 

Oltre cento le segnalazioni o auto-candidature ricevute in queste settimane, provenienti da grandi città, piccoli centri, da nord, centro e sud del paese, di candidati e candidate con livelli diversi di esperienza politica. Sarà possibile candidarsi fino al 23 agosto.

 

Stiamo appoggiando giovani, donne e uomini, persone che sono espressione di comunità, di alleanze sociali e coalizioni civiche territoriali, capaci di declinare in modo operativo e pragmatico gli ideali di giustizia sociale e ambientale che vogliamo promuovere”, dichiara Marco De Ponte, del Coordinamento del Forum Disuguaglianze e Diversità.

 

I nomi scelti, le battaglie che hanno condotto nelle loro città, le esperienze e le storie di cui sono portatori ci paiono coerenti con il lavoro di sostegno ai candidati fatto negli anni passati – spiega Angelica Villa, presidente di Ti Candido – con loro, e con gli altri che si sono proposti per ricevere il nostro sostegno, vogliamo lavorare a costruire una rete di amministratori locali impegnati per il cambiamento, a partire dalle città piccole e grandi”.

 

In queste settimane sono stati raggiunti e superati i dieci mila euro raccolti grazie a tante micro donazioni e all’impegno delle organizzazioni di cittadinanza attiva che promuovono il ForumDD. A inizio settembre sarà annunciata la lista completa delle candidate e dei candidati che verranno appoggiati e il crowdfunding (link qui) andrà avanti fino alla data delle elezioni di ottobre per continuare a raccogliere fondi a sostegno di candidate e candidati impegnati per la giustizia sociale e ambientale, che ambiscono a contribuire all’amministrazione della propria comunità e rappresentano territori e segmenti di società locale.

Download PDF

ARTICOLI CORRELATI

L’iniziativa #Facciamoeleggere darà ai candidati supporto economico e in termini di competenze. Tra le città interessate: Roma, Torino, Napoli e Bologna

Forum Disuguaglianze e Diversità

La pazienza è finita. Nel paese che ha avuto le chiusure della scuola più lunghe d’Europa, record di cui vergognarsi, la scuola in presenza da settembre deve essere una certezza per bambini/e, ragazzi/e. Come #educAzioni chiediamo al Governo impegni precisi

Rete EducAzioni

Invia un commento

<font style="color:#fff;">Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.</font> maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi