Carlo Devillanova

Carlo Devillanova è professore di economia dell’Università Bocconi. I suoi interessi di ricerca includono l’economia del lavoro, l’economia pubblica e l’economia delle migrazioni e i suoi attuali progetti di ricerca si concentrano sull’integrazione degli immigrati e sugli effetti sulla salute delle traiettorie lavorative. Dopo aver conseguito il Dottorato in Economia all’Università Pompeu Fabra, è stato docente nella stessa Pompeu Fabra e all’Università di Trieste. È affiliato al Dondena, il centro di ricera sulle dinamiche sociali dell’Università Bocconi, al CREAM, il Centro di ricerca e analisi sulle migrazioni presso l’University College di Londra, ed alla Fondazione Roberto Franceschi, della quale presiede il Comitato Scientifico.

Carlo Devillanova is Professor of Economics at the Bocconi University. His research interests include labor economics, public economics and the economics of migration and his current research projects focus on the integration of immigrants in host countries and the impact of labor market changes on health outcomes. After obtaining a PhD in Economics at the Pompeu Fabra, he was a professor there and at the University of Trieste. Carlo Devillanova is affiliated to Dondena, the Center for research on social dynamics at the Bocconi University, to the CREAM, the Center for research and analysis on Migration in the Department of Economics at the UCL, and to the Fondazione Roberto Franceschi.

Tutta la mia ricerca è incentrata sullo studio delle disuguaglianze e da sempre collaboro con associazioni. In particolare, la Fondazione Franceschi, che nel Forum rappresento, svolge attività nel settore della ricerca scientifica nell’ambito della prevenzione, diagnosi e cura di patologie sociali e forme di emarginazione sociale. E' stato naturale aderire con entusiasmo al progetto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi