Comunicati stampa

Approvazione della mozione passo in avanti per i diritti delle bambine e dei bambini di ragazze e ragazzi. Le proposte della mozione coerenti con quelle della rete educAzioni  

FPA, ForumDD e Movimenta presentano "Il Fattore Umano": Rapporto per la Pubblica Amministrazione

La Rete EducAzioni sottolinea la necessità di un piano di sostegno educativo a fronte della chiusura delle scuole di ogni ordine e grado e dei servizi educativi per la prima infanzia nelle zone rosse, e della discrezionalità lasciata ai presidenti di regione nelle altre zone

"Paradossale che un Piano nato per rispondere a una tragedia ignori proprio i più colpiti. Necessario, invece, un ambizioso progetto di riforma”.

"Esplicitare i risultati attesi per valutare efficacia dei progetti. Investire contro povertà educativa per il futuro del paese" 

Inviato al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e ora reso pubblico, il documento del Forum Disuguaglianze e Diversità analizza punto per punto la bozza del Piano Nazionale Ripresa e Resilienza che stasera tornerà all’attenzione del Consiglio dei Ministri, per la discussione e la possibile approvazione. Avanzando alcune proposte, il Forum si prepara a quel confronto pubblico indispensabile per la qualità e il successo del Piano.

I tre promotori della proposta "Se la PA non è pronta", nell'esaminare l'ultima versione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, approvato ieri sera dal Consiglio dei Ministri, chiedono al Governo e al Parlamento un'azione decisa in due direzioni: individuare e dare forza con tempestività alle amministrazioni pubbliche, dai ministeri fino ai piccoli comuni, che collaboreranno all’attuazione dei progetti, anche attraverso assunzioni mirate e con metodi innovativi; evidenziare per ogni progetto i risultati attesi (non solo le realizzazioni), mettendo le PA nelle condizioni di raggiungerli autonomamente, senza rendere indispensabili forme di assistenza tecnica

Open ForumDD

Si è conclusa ieri, la maratona "OpenForumDD: 16 giorni in diretta... proposte, dialoghi e strategie per il Paese di domani". 136 ore di diretta su 16 priorità strategiche.

4 i pilastri della proposta: rinnovamento generazionale, responsabilizzazione, valorizzazione del capitale umano, apertura e collaborazione con terzo settore e cittadinanza attiva