Marco Marucci

Marco Marucci, ricercatore presso INAPP – Istituto Nazionale Analisi Politiche Pubbliche dove ha svolto indagini sull’implementazione degli schemi di reddito minimo in Italia. Laureato in Economia dopo un master in Cooperazione e progettazione per lo sviluppo si è occupato di progettazione, monitoraggio e valutazione per il Terzo Settore. Per European Schoolnet (Bruxelles) ha iniziato attività di policy analysis che ha affinato nelle indagini condotte negli ultimi anni che hanno riguardato il fund-raising delle Organizzazioni Non profit (Tax Designation Report, ERSTE Foundation, 2016); i nuovi modelli di welfare; le migrazioni e l’integrazione delle donne (L’integrazione degli immigrati tra politiche attive del lavoro e politiche sociali: esperienze ed eccellenze in quattro regioni italiane, ISFOL, 2010); il volontariato e la riforma del Terzo Settore; analisi sui vari istituti del Reddito minimo; il fenomeno dei working poors e recentemente il problema del disagio abitativo. Convinto sostenitore di un approccio misto al contrasto delle disuguaglianze fatto di azioni dal basso e di strategie politiche nazionali e sovra-nazionali come un “rinnovato modello sociale europeo” (La dimensione sociale nella Politica di Coesione europea 2014-2020, Osservatorio ISFOL n.1-2/2014).

 

Marco Marucci, is currently researcher at INAPP – National Institute for Public Policies Analysis – where he implemented surveys on the national minimum income schemes. After his graduation in Economics and a Master Degree on Decentralized Cooperation and Project Cycle Management he worked as project designer and on monitoring & evaluation of projects for the Third Sector. At European Schoolnet (Bruxelles) he got expertise in policy analysis that applied in recent years in several issues: Non profit organizations fund-raising strategies (Tax Designation Report, ERSTE Foundation, 2016); new welfare society; migration and integration of women (L’integrazione degli immigrati tra politiche attive del lavoro e politiche sociali: esperienze ed eccellenze in quattro regioni italiane, ISFOL, 2010); Volunteering and Third Sector reform in Italy; Minimum income schemes; Working poors and housing policies. He strongly pursues a mixed approach to tackle inequalities based on bottom-up actions plus national and supra-national targeted policies (La dimensione sociale nella Politica di Coesione europea 2014-2020, Osservatorio ISFOL n.1-2/2014).

Sono nel Forum per contribuire al patrimonio conoscitivo di cui si fa portavoce, in particolare sui dati riguardanti povertà e nuove disuguaglianze. Il mio interesse è di rendere queste informazioni la fonte di una nuova era di riforme sociali e di campagne per i diritti civili.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi