Daniele Checchi

Daniele Checchi insegna Economia del Lavoro presso l’Università degli Studi di Milano. Laurea in Discipline Economiche e Sociali presso Università Bocconi, Master of Science presso London School of Economics, PhD in Economics presso Università di Siena. Dopo aver collaborato per dieci anni all’ufficio studi del sindacato, ha lavorato presso le università di Brescia e Milano Bicocca. Fulbright Chair in Economics alla Georgetown University (2012). Si è occupato di teoria conflittuale del ciclo economico, di adesione ai sindacati, di impatto delle istituzioni del mercato del lavoro sulle diseguaglianze retributive e di sistemi formativi nella formazione delle competenze scolastiche (pubblicazioni visibili al sito http://checchi.economia.unimi.it). Presidente di un circolo ARCI e di una cooperativa sociale.

 

Daniele Checchi teaches Labour Economics at the University of Milan. He obtained a BA+MA in Economics from Bocconi University, a MSc in Economics from London School of Economics, a PhD in Economics from the University of Siena. After having worked in a research group of a trade union for ten year, he worked at the universities of Brescia and Milano-Bicocca. Fulbright Chair in Economics at Georgetown University (2012). He has writeen on class conflict in the business cycle, on union membership, on labour market insitutions and wage inequality and on educational systems and competence formation (all papers available at http://checchi.economia.unimi.it). He is also volunteering as president of a social coop.

Ho aderito al Forum perchè è indispensabile rimettere al centro del dibattito politico in Italia il tema della diseguaglianza, perché essa corrode le fibre del tessuto sociale del nostro paese e apre la porta ai populismi di varia colorazione politica.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi